Amare due persone contemporaneamente

amare due persone

Amare due persone contemporaneamente è pura follia oppure un fenomeno raro ma possibile?

Amare due persone può capitare, qui ti aiuto a capirci qualcosa di più..

L’amore è un sentimento che ha a che fare con l’esclusività.

Amiamo quella persona per le sue caratteristiche, per il modo in cui ci fa sentire.

Per come si comporta con noi, per le emozioni che ci fa provare.

Quando amiamo l’amore ci spinge a  costruire un mondo attorno alla nostra persona.

Un mondo fatto di abitudini e interessi comuni, di amicizie e di quotidianità.

Se sei veramente innamorato del tuo partner non dovresti provare il desiderio di stare con altre persone.

L’amore è il sentimento più coinvolgente per eccellenza.

Porta le persone a sintonizzarsi sulle frequenze dell’altro.

Chi ama desidera progettare insieme.

Vivere la quotidianità ma anche esperienze nuove.

L’amore va coltivato ogni giorno.

Quando la fiamma non è forte, allora si apre una crisi interiore.

La fiamma si affievolisce e i sentimenti vacillano.

La vita quotidiana diventa affannosa.

Il partner spento e poco interessante.

Restano però gli anni passati assieme.

Anni in cui si è costruita una famiglia.

Una casa in comune.

Una vita fatta di abitudini e di sicurezze.

L’amore allora diventa una routine.

Ovviamente quando una relazione finisce si dovrebbe avere il coraggio  di comunicarlo al partner.

Essere corretti in modo così da evitare situazioni promiscue.

Se non ami più come prima dovresti accettarlo.

Non nasconderti dietro alle abitudini di una vita.

L’altro dovrebbe saperlo, se non ti senti più parte di quel progetto.

E poi si, ci sono casi in cui lui o lei lo sanno benissimo.

Sanno ma non parlano.

Perché parlare scatenerebbe uno tsunami.

Affrontare la fine di un amore richiede maturità.

Bisogna prendersi delle responsabilità se l’amore è finito.

Ed è qui che salta il banco..

Perchè affrontarlo significa dire all’altro che la convivenza è finita.

La famiglia allora potrebbe non esistere più.

Gli anni trascorsi insieme diventerebbero un ricordo.

E molte persone non sono pronte per affronare questa situazione.

Non riescono a deludere il partner (o la partner).

Non trovano il coraggio per dirgli che non sono più innamorati come una volta.

Ci sono persone che restano per convenienza.

Non è facile affrontare una separazione.

Amare due persone contemporaneamente è più facile.

Non richiede scegliere.

Resta tutto così.

Non ci sono perdite.

Né dolori.

Per ogni amore finito, c’è sempre una persona innamorata che lotta per i propri sentimenti ed una che ormai è delusa e non ci crede più.

Così chi ci crede non si dà pace. Ed usa ogni arma per aiutarsi in questa battaglia.

E poi c’è l’altro/a.

L’altro vuole uscire da questa relazione.

Non è più convinto che stare insieme possa essere la cosa giusta.

Non ha il coraggio di andare fino in fondo.

Si aspetta che il proprio compagno capisca le sue ragioni.

Non vuole essere lui a far cadere il vaso dal tavolo.

Molti uomini sostengono di riuscire a dare ad entrambe le partner ciò di cui hanno bisogno, senza di fatto togliergli nulla.  Credo che  questa impressione sia in realtà solo superficiale.

Amare due persone nello stesso momento porta a  vivere due realtà diverse ma nessuna completamente.

Come nascono questo genere di situazioni.

La terza arriva per mantenere l’ago della bilancia.

Per aiutare quasi i partner a non rendersi conto che qualcosa non va.

Oppure al contrario la terza o il terzo arriva per mantenere tutto come in una cristalleria.

Il terzo/a ti fa vivere una sessualità nuova.

Dà una scossa a una persona apatica.

Ti sembra di essere giovane e non per gli anni.

È una giovinezza ritrovata perché ricca di entusiasmo.

Con lei/lui fai cose che non avevi mai fatto.

Ama in modo nuovo. Anche il sesso è diverso.

Inconsciamente la relazione di sempre smette di essere importante.

Si trasforma in un libro impolverato e lasciato per mesi sul comodino.

Ti è mai capitato di iniziare un romanzo e poi di non volerlo più continuare?

Magari ti ha deluso, e allora lo lasci là sul comodino  e lo ignori.

Succede questo alle relazioni trascurate.

Poi arriva l’altro/a e ti fa vivere di nuovo.

E ti emoziona.

 

Si diventa insensibili al dolore di chi ti aspetta a casa

amare due persone

Questo nuovo amore ti resuscita.

Ma a casa c’è qualcuno che aspetta un segnale.

Qualcuno che sente puzza di bruciato ma sta fermo e aspetta.

Vorrebbe capire se l’amore può tornare.

O se è tutto finito per sempre.

Funziona così quando si amano due persone contemporaneamente.

Amare due persone contemporaneamente è più che un semplice tradimento.

È un tradimento che si trasforma in una doppia vita.

Una doppia vita portata avanti con la complicità silenziosa di tutte le persone coinvolte.

Restano in silenzio le moglie o i mariti traditi.

Intanto si caricano di responsabilità. Pesanti.

Mentre l’altro/a saltella tra due case, preso dal suo egoismo.

Negli amori a tre, non è felice nessuno completamente.

Amare due persone e non sapere scegliere fa soffrire tutti.

L’amante è felice quando è con l’altro/a ma non può averlo tutto per lui/lei.

Il tradito è contento quando il partner smentisce attraverso la sua presenza i suoi sospetti.

In cuor suo sente che qualcosa non va ma non ha le prove.

Il traditore è felice quando stacca la spina tra le braccia dell’amante.

Sofferente quando si sente costretto a stare con chi non vuole più.

Dimentica che nessuno lo costringe.

Richiedi una consulenza di coppia, se vivi questa situazione.

Inizia un percorso individuale se vuoi essere aiutato a decidere.

Sblocca questa situazione.

Potrebbe trasformarsi in una separazione conflittuale.

The following two tabs change content below.

Debora Stranieri

Padova e Vicenza
Sono Debora Stranieri, psicologa delle Relazioni. Aiuto le persone a ritrovare il loro equilibrio. Se hai un momento di difficoltà posso aiutarti a superarlo.