L’ansia generalizzata è un puntino nero che fermenta

ansia generalizzata

L’ansia generalizzata è un puntino che cresce sempre di più se le lasci avere  il sopravvento su di te.

Quando le preoccupazioni insistenti prendono il sopravvivento  si può rischiare la paralisi.

Uno dei sintomi dell’ansia  è il pensiero disturbato come fosse caratterizzato da un costante e fastidioso ondeggiare.

La persona vive in costante preoccupazione per ciò che può succedere nella propria vita o di chi ama.

Sente una forte pressione per le possibili varianti che certe situazioni potrebbero comportare.

Come se qualcosa potesse andare storto da un momento all’altro.

Sintomi ansia generalizzata:

  • Irrequetezza.
  • Facile affaticabilità.
  • Insonnia.
  • Disturbi dell’attenzione e della memoria.
  • Perdita del controllo.
  • Perdita di comtatto con la realtà.
  • Tensione muscolare.
  • Problemi digestivi o gastro-intestinali.

Capita a chiunque di vivere situazioni che possono generare ansia.

Quando però questa sensazione diventa spiacevole e pervade gli ambiti della vita della persona allora è rischioso.

L’ansia generalizzata rischia di crescere e di diventare invalidante.

Per capire se l’ansia ti sta rovinando la vita devi quantificare i momenti in cui senti di averla.

Se questi momenti capitano spesso, se inizia ad essere una costanza allora bisogna intervenire.

Rimuginare indistintamente su tutto porta ad ingigantire ogni cosa.

Basta un particolare che non quadra e allora diventa un pensiero fisso.

Quel pensiero però si fissa dentro di te e non ti lascia in pace.

Molte persone che soffrono di attacchi d’ansia soffrono d’insonnia.

L’insonnia è un disturbo del sonno legato all’ansia e al controllo.

Dormire diventa impossibile poichè questi pensieri insidiosi si insinuano come bisce.

Allora ricorrere ad un aiutino, omeopatico o non, diventa quasi un obbligo.

Anche la psicoterapia è una buona cura dell’ansia.

 

Fissarsi sui pezzi del puzzle che non si incastrano porta solo all’esaurimento.

La mente allora va in tilt.

Trasforma quei pensieri minacciosi in terribili scenari apocalittici.

Così ogni piccolo problema della vita quotidiana o di lavoro aumenta di dimensione.

Si sprecano molte energie pensando e ripensando.

Accidenti, l’ansia può persino paralizzare!

Assumere solo dei farmaci per superare questi momenti non è sufficiente.

Sicuramente può aiutare ma la terapia psicologica per la cura dell’ansia è altrettanto utile.

Se non si lavora attivamente per modificare certi circuiti che la mente ha costruito l’ansia non se ne andrà definitivamente.

Vivere perennemente in allarme è come stare sul filo del rasoio.

Se vuoi puoi migliorare il tuo approccio ai piccoli o grandi problemi della vita.

The following two tabs change content below.

Debora Stranieri

Padova e Vicenza
Sono Debora Stranieri, Psicologa a Padova e Vicenza. Psicoterapeuta sistemico-relazionale. Terapeuta EMDR. Aiuto le persone a ritrovare il loro equilibrio.