Perché il narcisista ha bisogno di altre donne? Il narcisista seriale

il narcisista seriale

Perchè il narcisista ha bisogno di altre donne?

Il narcisista ha bisogno di altre donne perchè deve sentirsi sempre al top.

Le cerca nel suo ambiente sociale, sono amiche, sono colleghe, sono le ex fidanzate di amici. A volte sono donne forti che hanno molti followers sui social.

Questa è la sua passione principale, corteggiarle per far capire che lui è il migliore. Il narcisista ha molte amiche, alcune relazioni rimangono tali, altre possono crescere e cambiare.

Il narcisista frequenta o ha relazioni con più donne contemporaneamente sui social media: con molte di loro sono amici perchè lui se le sta cucinando. Sono in un brodo e resteranno là fino a quando non saranno utili per il suo gioco. E sai da cosa dipende il suo gioco? Dipende dai suoi bisogni. L’unica cosa che conta veramente.

I comportamenti di un narcisista che coinvolgono relazioni con più persone contemporaneamente, specialmente sui social media, possono derivare da diversi motivi intrinseci alla natura del narcisismo.

I narcisisti spesso dipendono dall’approvazione e dall’ammirazione esterne per alimentare il proprio ego fragile. Avere molte relazioni contemporanee sui social media può garantire loro un flusso costante di feedback positivo e conferme sul loro magnetismo.

Il narcisista deve avere nutrimento, i social sono il terreno di caccia ideale per rastrellare complimenti, ammiccamenti, avance, appuntamenti.

Per alcuni narcisisti, la possibilità di intrigare e mantenere diverse relazioni contemporaneamente può servire a soddisfare un senso di auto-importanza e a mantenere un senso di controllo sulla propria autostima. Si sentono persone in grado di superare la normalità, avere più donne da frequentare significa essere importanti, avere la possibilità di scegliere, far crescere la propria autostima.

Di fronte alla paura dell’abbandono e alla necessità di costante attenzione e validazione, i narcisisti possono cercare di diversificare le loro relazioni per ridurre il rischio di sentirsi soli o non amati.

Quando una relazione non è più come all’inizio, il narcisista si preoccupa per se stesso chiaramente. Capisce che se l’altro non va più bene deve essere sostituito, prima possibile. Avere attenzioni è importante perchè c’è una dipendenza, se non si garantisce una nuova partner può sentirsi abbandonato. Per lui è questione di sopravvivenza.

Mantenere relazioni multiple può essere una manifestazione del desiderio del narcisista di esercitare potere e controllo sugli altri, creando una dinamica in cui si sentono desiderabili e superiori. Il narcisista non pensa agli altri perché non ha empatia quindi non considera l’effetto che i suoi comportamenti hanno sulle persone coinvolte.

Il narcisista ha tante donne a causa dell’instabilità emotiva, della ricerca costante di validazione esterna e del desiderio di mantenere un senso di potere e controllo. Questi sono elementi che possono spingere un narcisista a cercare e mantenere relazioni con molte persone contemporaneamente, inclusi gli incontri sui social media. È fondamentale per le persone coinvolte riconoscere i segni di una relazione tossica e proteggere la propria salute emotiva e il benessere.

Il narcisista ci prova con tutte ma come fa?

Il narcisista ci prova con tutte ma poi è bravo nel mantenere più relazioni contemporaneamente. Un vero maestro.

I narcisisti, con la loro capacità manipolativa e il desiderio di costante ammirazione, possono sfruttare tattiche subdole per mantenere relazioni multiple contemporaneamente. Ecco le tre regole con cui un narcisista potrebbe gestire più relazioni. In base a queste lui ti domina e vince spaccando a pezzi il tuo cuore.

Lui non ti dirà mai come stanno le cose realmente, i patti d’amore che ha stretto con le altre o il modo in cui si è impegnato per avere in cambio favori personali.

Prima regola del narcisista: mentire e nascondere informazioni.

Il narcisista mente riguardo alla sua disponibilità e al coinvolgimento in altre relazioni, nascondendo dettagli cruciali per mantenere una falsa illusione di fedeltà. Credi di essere il suo amore, ma è probabile che tu non sia unica.

Ed ecco la seconda regola: usare la manipolazione emotiva.
Sfruttando il suo carisma e il controllo emotivo, il narcisista gioca sulle emozioni dei partner per farti sentire speciale e desiderata, senza rivelare l’esistenza di altre relazioni.

Regola numero tre: Triangolazione e Competizione.
Se siete in tante, un motivo c’è. Dovete competere tra voi per il suo amore!

Il narcisista spesso cerca di creare un senso di competizione tra i partner, facendo sì che ognuno si senta in competizione per il suo affetto e la sua attenzione.

Ogni volta che sei sul punto di scoprire qualcosa, l’asticella si alza e lui scompare. Il narcisista fa gosting perché quando capisce che potrebbe venire scoperto si dedica alle altre del Fan Club per non restare solo.

I narcisisti sono spesso maestri nell’arte della manipolazione emotiva e possono mantenere più relazioni contemporaneamente usando tattiche subdole per mantenere il controllo e l’ammirazione di più persone. È fondamentale riconoscere i segni di un comportamento tossico e narcisistico e proteggere la propria salute emotiva e il proprio benessere in tali situazioni complesse.

Il narcisista sui social dopo la rottura è seriale.

Il narcisista dice che il partner non basta e che per questo frequenta altre donne, intanto critica e colpevolizza la sua compagna e ha rapporti con altre donne.

Il comportamento descritto, in cui un narcisista critica e colpevolizza il partner, mentre afferma che l’altra persona non è abbastanza e proprio per questo frequenta altre donne, riflette chiaramente il narcisismo patologico e la manipolazione emotiva tipica di tali individui.

In questo modo costruisce in anticipo la sua vita dopo la rottura della relazione.

Il Narcisista seriale è un uomo che passa da una donna all’altra.

Il narcisista seriale si nutre del bisogno ossessivo della conquista e di social network.

Viviamo di social e questa ormai è una verità. I Social scandiscono tutta la nostra vita suddividendola per settori. Il corteggiamento oggi inizia davanti ad un telefono su una chat. Le App di incontri sono tra le più scaricate sia dagli uomini che dalle donne. Queste App sono il perfetto terreno di caccia di narcisisti perversi. Uomini anaffettivi che cercano approvazioni, guidati dal bisogno di piacere a tutti i costi.

Il narcisista ha notoriamente una grande attenzione verso gli scambi che intrattiene con gli altri. Non cerca relazioni di vero scambio ma piacere per piacersi. Gli altri sono un mezzo per misurare se stesso. È evidente che i social sono lo strumento perfetto per amplificare questo tipo di esigenza.

Qui trova donne di tutti i generi e soprattutto disponibili a conversare e a flirtare. Il narcisista seriale è più interessato al gioco che a costruire una vera relazione.

Quando una donna si fa conquistare cedendo alle sue richieste, finisce l’adrenalina. E lui passa alla vittima successiva. Il nuovo incredibile amore.

Come si comporta un narcisista nel corteggiamento?

Il Narcisista seriale è ossessionato dalla conquista. Sono uomini che non amano le donne perché non le conoscono. Ripropongono invece un copione ben consolidato.

Sanno cosa dire, come fare colpo, come farsi notare. La ricetta è già stata utilizzata più volte. Attenzione perché non sono uomini che cercano solo sesso. Proprio come tutti i narcisisti patologici praticano il love bombing.

Il love bombing del narcisista consiste in un corteggiamento serrato.

Durante questo periodo la preda riceve molti messaggi. Viene riempita di attenzioni come fosse un pasticcino pieno di crema. Promesse e buoni propositi per riuscire a conquistare l’oggetto d’amore.

In pratica senza rendertene conto ti ritrovi in una trappola dorata. Piano piano infatti abbassi la guardia credendo che il partner abbia perso completamente la testa per te. Invece sarà esattamente il contrario.

Sarai tu ad innamorarti follemente di un uomo che poi si rivelerà tutt’altro. Ti dirà di tutto. Userà persino la favola dell’anima gemella.

Toccherà qualunque corda pur di entrare in intimità. Crederai di essere al centro del suo mondo senza capire che è tutta una farsa.

Quando non sono attivi il loro principale divertimento è quello di ricevere complimenti. Pubblicano foto di se stessi o dei luoghi in cui vanno. Dei ristoranti, dei loro interessi. Sono post che mirano a raccogliere il più alto consenso possibile. Ovviamente i social network sono la loro casa. Attraverso il loro profilo costruiscono un’immagine importante. Potrà quindi essere ammirato per la bellezza o per l’eleganza oppure perché uno chic.

Il narcisista e le donne forti.

Il narcisista ama le donne forti perché loro reggono le sue sfide e sono degne compagne del suo gioco perverso.
Il narcisista patologico ha un insaziabile bisogno di ammirazione e validazione dall’esterno. Spesso non si sente mai abbastanza soddisfatto emotivamente e cerca costantemente nuove fonti di conferma per nutrire il loro fragile ego.

Tende a sviluppare un senso di superiorità e un bisogno di controllo sulle persone intorno a lui. Colpevolizzare il partner e criticarlo può essere uno strumento per mantenere questa percezione di potere e dominio.

Come ho già più volte spiegato i narcisisti hanno una scarsa capacità di empatia e tendono a proiettare le proprie insicurezze e difetti sugli altri, colpevolizzando il partner per le proprie azioni e mancanze.

Il narcisista potrebbe utilizzare la scusa “tu non sei abbastanza” per giustificare il suo comportamento di frequentare altre donne. Questo gli consente di proiettare la propria insoddisfazione verso il partner, mentre allevia la propria colpa attraverso la manipolazione emotiva. Criticare il partner e farlo sentire inadeguato è un modo per il narcisista di mantenere il controllo e l’ammirazione, mentre cerca soddisfazione all’esterno della relazione.

La partner ideale del narcisista: caratteristiche e personalità.

Conosco molte donne che raccontano di avere avuto più relazioni con narcisisti. Si lamentano di attirare solo narcisisti e di trovarsi a vivere grandi storie d’amore che poi finiscono lasciandole distrutte.

Secondo Paolo Crepet le donne che cedono in questo gioco devono comprendere che il problema non è solo del narcisista ma anche il loro. Queste donne devono chiedersi come mai sono cadute nelle mani di un finto Don Giovanni.

Sono donne forti ma poco sincere con se stesse. Si dicono di volere una relazione, di sentirsi pronte. Mentono.

In realtà ricercano amori da favola, con caratteristiche esagerate. Vogliono sentirsi principesse e a loro volta desiderate. Proprio perché sono donne forti e hanno ottenuto molto dalla vita cercano il grande amore.

L’amore si sa tocca corde profonde dell’inconscio.

Le donne forti sono diventate così a causa del loro passato e delle ferite che hanno accumulato e in parte guarito grazie alla resilienza.

Ma il passato e la storia familiare costituiscono le radici.

L’amore smuove queste radici stimolando nuovamente le ferite sepolte e in parte magari superate. Sono donne che nell’infanzia sono state svalutate e sottovalutate. Ecco perché poi hanno sviluppato ambizione e determinazione al successo. E hanno raggiunto dei risultati.

In fondo al loro cuore però quelle cognizioni negative non sono mai sparite del tutto. Il non sentirsi abbastanza o sentirsi di non valere diventano un tormento che spinge queste donne verso partner brillanti e potenti. Proprio per dimostrare che queste cognizioni negative non sono vere.

Si fanno allora agganciare da uomini anaffettivi ma abili manipolatori. Credono di aver trovato un amore da favola e si lasciano andare alle moine. Spesso vivono una realtà frustrante e piatta.

Sono donne con delle carriere importanti che hanno fatto sacrifici per raggiungere questi successi. Per scappare da questa monotonia cercano qualcuno che le faccia sognare. Vanno incontro ad un’enorme delusione perché vengono sedotte e abbandonate.

Le donne vittime di un narcisista seriale spesso ignorano i segnali di pericolo proprio perché sono forti. Nella loro vita ne hanno già superate tante e non sempre chiedono subito aiuto ad un esperto.

Sono donne non solo forti ma molto empatiche, ed è l’empatia che manca al narcisista. Attraverso loro, lui si completa pur restando un manipolatore.

Il loro bisogno di provare emozioni ed essere amate annebbia la mente. Proiettano e fantasticano desideri o bisogni. Prima del crash. Poi sono lacrime e delusione.

Questi finti Don Giovanni utilizzano i social network per iniziare delle relazioni e attraverso queste misurare la loro potenza. Molte chat, molte donne li fanno sentire dei maschioni. Quando però la donna si fa irretire crolla l’adrenalina. Si svela da lì a poco che la donna era solo uno strumento per misurare loro stessi. Quella donna che hanno fatto sentire unica ed importante in realtà era solo un numero.

Per il partner vittima di un narcisista, questo comportamento può causare profonde ferite emotive, generare insicurezze e alimentare sensi di colpa ingiustificati. Il partner può sentirsi disorientato, manipolato e confuso riguardo alla propria autostima e valore personale.

Nell’affrontare il narcisista e le dinamiche relazionali coinvolte, è fondamentale per il partner vittima stabilire confini sani, rafforzare la propria autostima e considerare l’importanza di proteggere il proprio benessere emotivo. La consapevolezza delle tattiche manipolative del narcisista e la ricerca di supporto emotivo possono essere passi cruciali verso la guarigione e la rinascita emotiva.

In generale, comprendere il narcisismo, i suoi meccanismi e il suo impatto sulle relazioni è essenziale per affrontare e proteggersi da comportamenti tossici e dannosi.

Come un narcisista vive le relazioni: chi è il narcisista in amore.

Il narcisista possiede un ideale dell’Io impossibile da raggiungere.

Ciò vale per se stesso e per gli altri. Dentro di sé ha un vuoto incolmabile. È un vuoto incolmabile che cerca di compensare pensando a chi vorrebbe essere.

Egli cerca di occuparsi di ciò che vorrebbe essere ma che non è veramente.

Spera così di arrivare sempre più vicino al grandioso Sé. Crede che più vicino sarà al suo ideale e più sarà amato ed apprezzato dal mondo. Senza il consenso del mondo esterno lui non si sente in pace.

Caratteristica principale del narcisista è il valutarsi sempre al di sopra degli altri. Ovviamente con sfumature diverse. Talvolta alcuni sperimentano momenti di vuoto conditi a momenti di esaltazione (il narcisista covert). Ma il desiderio di risplendere in qualcosa sarà sempre più forte di loro.

Il credersi perfetti li porta a ricercare l’essere perfetto con cui condividere la vita. Attraverso l’immagine riflessa dagli altri si sente un grande seduttore e si vede piacente. Ogni mi piace acquisito lo rendono popolare e di conseguenza amato.

Ecco chi è il narcisista in amore.

Restano però persone anaffettive. Gli uomini narcisisti non conoscono i veri sentimenti.

Per questo il narcisista in amore non è in grado di portare avanti una vera relazione.

Una relazione necessita anche di compromessi e di responsabilità. Non parlo di amori che si consumano velocemente ma di vere relazioni stabili ed importanti. Amare significa saper anche cedere a volte, comprendere, accettare l’altro nei suoi difetti. Chi non accetta alcun tipo di frustrazione ma ricerca sempre e sole conferme come può vivere con un’altra persona?

Un narcisista può amare solo per ciò che conosce. Credere che un narcisista possa cambiare significa illudersi.

Il narcisista può cambiare solo se intraprende un percorso volontario di psicoterapia.

Non cambierà per la forza del tuo amore o perché lo vuoi tu. Chiedono di essere compresi ed accettati per ciò che sono ma non sono disposti a fare la stessa cosa per l’altro. Ecco perché continuano a cambiare partners. Smossi da questo forte bisogno di essere apprezzati i narcisisti fanno scelte sbagliate. Scelgono di continuare ad illudersi.

Credono di aver seminato ma poi buttano tutto fuori dalla finestra. Prima danno tanto e poi tolgono tutto. Prima ti mettono su un piedistallo e poi ti fanno cadere come se non valessi niente.

Il narcisista soffre perché subisce le illusioni che si auto-infligge.

Nega i propri errori e si scaglia contro la sua vittima accusandola del fallimento.

Il narcisista soffre quando viene deluso.

Egli desidera solo e soltanto la soddisfazione dei suoi bisogni. Quindi l’amore resta importante se continua a soddisfare le sue infinite esigenze. Quando il partner (com’è normale) ha un momento di defaillance ecco che inizia l’attacco.

Si avvia la macchina della manipolazione in cui l’altro ormai non è più degno di nulla. L’amore diventa allora forza distruttrice.

Il narcisista aggredisce verbalmente con una forza impossibile da sopportare. Le sue parole offensive suonano nella mente ferita della sua vittima. La vittima resta turbata per molto tempo e piange soffrendo. Non è facile dimenticare un confronto verbale con questi uomini. Quando scatta la dipendenza inizia un gioco perverso. La vittima diseredata dal narcisista vuole riconquistarlo ad ogni costo. Si sacrifica perdendo ogni dignità pur di riavere il suo falso amore. Soffre e si dispera come un cagnolino abbandonato.

La vittima da abuso narcisistico è troppo coinvolta per chiudere la relazione. Resta e combatte senza capire che è finita in un amore malato. Queste donne entrano in una sorta di sfida. Una sfida contro la loro sostituta. Insistono nonostante lui sia già nelle braccia di un’altra. Ecco perché vanno aiutate a capire che questo non era amore. Era amore a senso unico.

Articoli correlati