Lui non chiama e il cellulare è diventato il prolungamento artificiale della tua mano.

Ogni cinque minuti controlli lo schermo,  poi guardi il suo profilo Facebook per verificare se sta postando qualcosa.. vuoi vedere che è in giro con gli amici a divertirsi al posto che pensare a te?

E allora che fare se lui non chiama?

Zerbinarsi fin dall’inizio della relazione non mi sembra una buona partenza..

Chi ha detto che le gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere…ci aveva azzeccato in pieno.

Uomini e donne appartengono a due mondi diversi, di conseguenza hanno bisogni diversi e modi differenti per relazionarsi.

A tutte le donne è capitato almeno una volta di imbattersi nell’indifferenza maschile.

Se è pur vero, come diceva Lessing che “ L’attesa del piacere è essa stessa il piacere” è altrettanto vero che le donne tendenzialmente su questo genere di cose odiano dover aspettare…

Qui ti spiego 5 strategie da adottare se lui non ti chiama..

1. Cerca di non pensarci

Trascorri del tempo con le amiche, se sei appassionata di letteratura puoi leggerti un libro, se preferisci qualcosa di più leggero puoi guardarti un film, se ami lo sport vai a nuotare, pattinare o correre…insomma cerca di impegnare l’attesa in qualcosa che sia per te appagante e che ti distragga.

 

2. Fai un piccolissimo passo

Se ci hai già provato e hai scoperto che per te distrarti è proprio impossibile allora prova a fare un piccolissimo passo verso di lui. Puoi mandargli un breve messaggio, una foto o se usate i social network, puoi condividere qualcosa sul suo profilo.
Dico e sottolineo piccolissimo perché l’ultima cosa a cui lui deve pensare è quella di essere al centro del tuo universo.

3. Capovolgi i ruoli

 

Se sei molto territoriale e ansiosa e per te attendere è qualcosa che disturba eccessivamente il tuo equilibrio allora fagli una telefonata concreta.

Attenta però a non fare la donna rottweiler che gli fa l’interrogatorio chiedendogli: cosa hai fatto? Con chi? Dove? Cosa fai ora? Etc..
Quindi anche se sei arrabbiata o infastidita, cerca di controllare le tue emozioni per trasmettergli positività, in caso contrario il rischio è che lui, intimorito o seccato, si allontani da te.

4. Chi la fa, l’aspetti.

Se sei moderata, hai una buona capacità di autocontrollo e sei peperina al punto giusto allora opta per l’indottrinamento.

Chiaramente non puoi fargli una filippica solo perché non ti ha richiamata all’ora in cui avresti voluto tu…se lo fai ne usciresti come quella “pesante”

Puoi però fargli capire che si è comportato male, dimenticandoti per un po’ anche tu di lui…
In questo modo provi a sperimentare se il farsi desiderare può funzionare con l’uomo con cui ti stai relazionando.

Anche qui, occhio a non esagerare e a non sentirti troppo Diva, la loro epoca è finita già da un pezzetto!

5. Mettiti alla prova!

Puoi sempre sfruttare questa situazione e trasformarla in qualcosa di positivo per te.
Come?
Mettendoti alla prova, e quindi, con un po’ di coraggio, cercando di scoprire quali sono i tuoi punti deboli per rinforzarli, porre l’attenzione su quali effetti ti crea o quali emozione suscita in te il fatto che lui non ti chiami…
Provi ansia? Paura? Senso di impotenza? Bassa autostima? Nervosismo? Tristezza?

Con la determinazione e la buona volontà puoi arrotondare gli angoli spigolosi che ti si presentano e vivere meglio!

Contattami

Quale percorso vuoi intrapredere?*

In quale studio vuoi fare il percorso?*


Contattami con WhatsApp
Inviami un messaggio...