Ansia da prestazione sessuale: quando ti fai prendere dalla paura di non farcela!

L’ansia da prestazione arriva quando sei insicuro.

Si manifesta quando credi di trovarti in una situazione di pericolo.

Ecco i due ingredienti principali di questo problema: insicurezza e pericolo.

Si tratta di un disturbo che può causare scarsa autostima, problemi di relazione e livelli scarsi nei rapporti sessuali.

A livello scolastico o lavorativo questa manifestazione può insorgere nel voler dimostrare di essere bravo a un genitore durante gli studi o di essere affermati dal punto di professionale.

ansia da prestazione sessuale

Succede quando hai qualcosa da fare che ritieni essere molto importante, per questo non riguarda solo il sesso.

Quando vivi ogni situazione come se fosse un esame allora soffri da ansia di prestazione.

Un incontro di lavoro o un pranzo ufficiale oppure parlare in pubblico.

Gli sportivi possono soffrire di ansia da prestazione sportiva

Sono tutte situazioni che provocano ansia.

Infatti, la paura di non ottenere ottimi risultati si riflette anche sull’ambito sessuale.

 Una persona per svariati motivi, si convince della sua scarsa prestazione.

Si pone in una posizione subalterna rispetto al suo partner.

A questo punto  la propria convinzione si trasformerà in realtà durante l’attività sessuale.

E’ un po’ quella che noi del mestiere chiamiamo “profezia che si autodetermina”.

A forza di convincersi di certe cose, in modo più o meno consapevole l’ansioso fa in modo che queste si avverino così come le ha immaginate.

L’ansia da prestazione arriva quando hai dedicato del tempo a qualcosa di importante, una prova, un esame.

Il soggetto viene colpito da crisi d’ansia che gli provocano delle difficoltà talmente grandi da rendergli spesso possibile portare a termine l’azione.

Nelle relazioni interpersonali, l’ansia da prestazione si manifesta con la tendenza a dimostrare a tutti i costi di essere accettati, riconosciuti e stimati.

Infatti, la paura di non ottenere ottimi risultati si riflette anche sull’ambito sessuale.

Si attiva una preoccupazione su quello che potrebbe succedere

All’improvviso ti sembra di non sapere più cosa devi fare.. e vai in tilt.

Può trattarsi dello stesso tipo di insicurezza che una persona può provare durante un rapporto sessuale.

L’ansia da prestazione sessuale fa sì che il rapporto non venga vissuto liberamente.

Prevale la tendenza a controllare tutto in modo rigido e timoroso. 

ansia da prestazione sessuale

Ci tieni a fare bene ma le troppe espettative che hai su di te ti giocano contro.

Lo stress si impadronisce di te e sembra calare il sipario.

Questo avviene anche quando si tratta di ansia da prestazione sessuale.

Ed ecco che al posto che dare il massimo si va sotto lo standard minimo.

Nell’uomo la paura dell’insuccesso o di non essere all’altezza del partner può essere la causa dell’eiaculazione precoce o di difficoltà di erezione.

Anche nella donna si può verificare ovviamente con problematiche più femminili.

Il rapporto viene vissuto come una dimostrazione di potenza quindi come dimostrazione di mascolinità, anche per le donne c’è l’idea di voler dimostrarsi una grande amante.

La tensione mentale però genera un corto circuito ed arriva il blocco.

La prestazione anziché crescere di intensità diminuisce.

Le donne dimostrano difficoltà nel lasciarsi andare e ciò provoca disturbi intimi come la scarsa lubrificazione.

Ansia da prestazione: allora come superarla?

  • Innanzitutto vanno escluse  cause di tipo organico.
  • È importante ritrovare la fiducia in se stessi.
  • È consigliato un percorso psicologico per migliorare l’autostima.
  • Visualizzare se stessi mentre va tutto per il meglio aiuta.
  • Accettare che si può anche perdere il controllo e stare bene.

In qualunque ambito si presenti l’ansia da prestazione è importante accettare che il fallimento e l’eccessivo comtrollo non ti aiutano ad evitare questo genere di delusioni.

Le emozioni mal gestite possono giocare brutti scherzi.

Vivi le cose con più naturalezza e potrai ritrovare la serenità che non sapevi neanche di avere.

Come curare l’ansia da prestazione

La cura contro l’ansia da prestazione consiste nell’intraprendere un percorso psicologico, che possa indagare sulle cause dell’ansia e interrompere questo disagio. 

La psicoterapia può essere utile quando il disturbo presenta delle cause psicologiche più importanti non legate alla sola ansia da prestazione. 

Contattami

Quale percorso vuoi intrapredere?*

In quale studio vuoi fare il percorso?*


Contattami con WhatsApp
Inviami un messaggio...