Come capire se si soffre di perfezionismo patologico?

Quando il perfezionismo, si radica nell’ossessione e nella compulsione oppure nella fuga può essere considerata OCD. 

Soprattutto se è abbastanza grave da causare angoscia o situazioni disfunzionali.

Il termine disturbo ossessivo compulsivo viene spesso associato infatti alla precisione.

Genericamente quando  qualcuno svolge un compito specifico in modo estremamente dettagliato  o con le loro routine quotidiane allora stiamo parlando di perfezionismo.

Sei un perfezionista quando ti sottoponi  ad un rigido sistema di critiche.

Ogni volta che non raggiungi determinati risultati lasci che il tuo mondo crolli.

Se queste caratteristiche hanno anche accezione sana, diventano invece patologiche quando portate all’esasperazione.

disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo

Disturbo ossessivo compulsivo  e perfezionismo.

Questo stato si accompagna a problemi di bassa autostima.

Essendo gli obiettivi prefissati troppo alti, il rischio di non farcela aumenta in modo esponenziale.

Così ti senti perennemente in difetto.

disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo

Soffrire di perfezionismo significa provare spesso sentimenti come la nullità o la vergogna ogni volta che un obiettivo viene fallito.

Quando vivi ogni situazione come se fosse un esame allora soffri da ansia di prestazione.

Un incontro di lavoro o un pranzo ufficiale oppure parlare in pubblico.

Gli sportivi possono soffrire di ansia da prestazione sportiva

Sono tutte situazioni che provocano ansia.

Perfezionismo è quando domandi continuamente a te stesso performance di alto livello.

disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo

Chi soffre di perfezionismo patologico crede che esista il modo ‘giusto’ di fare le cose.    Questo può portare a difficoltà nel lavoro con le altre persone e in alcuni casi anche nella vita privata o di coppia.

I perfezionisti normali sarebbero coloro che traggono una  sensazione piacevole dallo sforzo di agire in modo perfetto.

Queste persone però si sentono anche liberi di agire in modo meno perfetto a seconda della circostanza.

Il perfezionista patologico invece non trae mai piacere dai propri sforzi.

Richiedono invece a loro stessi sforzi inarrivabili per raggiungere il livello di perfezione necessaria.

Sono motivati dalla paura di fallire al posto che dal piacere.

Disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo patologico.

Alcune persone divengono schiavi di questa ricerca di perfezione fino a sviluppare un’eccessiva preoccupazione per l’ordine e per le regole.

Oppure eccessiva rigidità su questioni di etica e di moralità o difficoltà a manifestare le proprie emozioni.

Può incidere anche sul  bisogno di controllo su loro stessi a livello alimentare o nelle relazioni.

Caratteristiche Disturbo Ossessivo-Compulsivo di Personalità:

– Dedizione eccessiva al lavoro: occupano gran parte del tempo in attività produttive, al punto da escludere i momenti di svago e le amicizie.
– Marcati sensi di colpa: quando la persona crede di non avere soddisfatto i propri standard lavorativi o etici, quando crede di essersi comportata in modo irresponsabile o pensa di aver sbagliato o causato danno ad altre persone;

– Elaborazione di schemi, liste, programmi e gerarchie relativi allo svolgimento di un compito.
– Accumulo di oggetti consumati o di nessun valore.
– Comportamento giudicante, critico, controllante e punitivo nei propri confronti.
– Atteggiamento rispetto ai piaceri particolarmente controllato che può tuttavia cedere agli eccessi più estremi nelle rare occasioni in cui venga meno il controllo.

– Rigida applicazione delle regole e dei principi in cui credono.
– Adesione alle convenzioni sociali.
– Estrema scrupolosità e coscienziosità in materia di moralità e di etica.
– Rigida organizzazione della vita quotidiana.
– Sessualità sadomasochistica, controllo alimentare fino all’Anoressia Nervosa, avarizia e mancanza di generosità, in quanto il sesso, il cibo ed il denaro come ogni forma di impulso al piacere devono essere gestiti e controllati.

Possibili origini del disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo .

Dal tuo passato hai imparato a non lasciarti andare e a controllare incessantemente la situazione.

La paura di compiere errori e del giudizio degli altri derivano da alcune esperienze della tua infanzia.

I tuoi genitori ti facevano sentire amato e riconosciuto solo se eri all’altezza delle loro pretese. Il problema era che queste richieste erano eccessive e nonostante i tuoi sforzi non sempre sei riuscito a farcela.

È stato allora che fallendo ti sei sentito non amato e hai provato il sentimento della disapprovazione.

Più un genitore è severo, più il figlio sarà perfezionista.

Secondo alcuni studi i genitori dei perfezionisti sono a loro volta insicuri ed è proprio questa insicurezza che li ha portati a desiderare che i loro figli arrivino dove loro non sono stati in grado di arrivare.

Così facendo però hanno preteso sempre di più causando un circolo vizioso di insoddisfazione.

Sono genitori che criticano tutto: il taglio di capelli, gli amici, i voti presi a scuola, gli interessi.. ogni ambito è preso d’assalto.

Sotto sotto c’è l’impossibilità di accettare i limiti dell’altro ed i suoi difetti.

E’ così che si è ingigantita la paura di fallire ed ora sei diventato eccessivamente autocritico.

Solo prendendo consapevolezza dei tuoi tratti perfezionistici potrai iniziare a liberartene e vivere una vita in cui doveri e piaceri hanno finalmente lo stesso spazio.

disturbo ossessivo compulsivo e perfezionismo

Ora fermati e ascoltati.

Senti quella vocina interna che continua a cercare difetti, che ti colpevolizza ogni volta che commenti una minima sbavatura.

Quella voce ti punisce quando vorresti prenderti una piccola pausa.

Quando vorresti concederti un po’ di riposo oppure stare con gli amici.

E ti dice: ” Muoviti sfaticato, rimettiti a lavorare o non ce la fari mai! E se non ce la fai, allora sei un fallito!”.

Così sopporti un’ansia pazzesca causata dal timore di non farcela perchè “o sei dei meglio o sei dei peggio”. Non c’è via di mezzo.

Contattami

Quale percorso vuoi intrapredere?*

In quale studio vuoi fare il percorso?*


Contattami con WhatsApp
Inviami un messaggio...